Il re dei collezionisti: come un appassionato di action figures di Hong Kong ha trasformato il suo hobby in un vero impero.

Spinto dalla passione di lunga data per le action figures realistiche, Howard Chan ha creato una mania globale: Hot Toys


Hot Toys

Hot Toys era originariamente una piccola start up diventata, in poco tempo, una rinomata azienda internazionale di pezzi da collezione.

 

Howard Chan ama le action figures, così tanto da aver impiegato un anno intero della sua vita e tutti i suoi risparmi nella creazione della sua prima creatura.

All’epoca dei fatti, circa 14 anni fa, Chan aveva intrapreso la sua avventura realizzando dolls militari, insomma, quelle che aveva sempre desiderato per se stesso.

Una volta, Il designer e sceneggiatore aveva persino dormito per tre giorni in una fabbrica in Cina a Dongguan, per assicurarsi che un accessorio per il walkie talkie per l’action figures del pilota fosse esattamente come lo desiderava.

 

Hot Toys

Howard Chan, insieme a un unico socio, ha inaugurato Hot Toys nel 2000 e da quel momento, in poco tempo, è diventato un brand internazionale.

 

L’action figure del pilota fu completato nel 2000 e fu il primo a essere venduto da Chan.

“Lo sai che i vecchi walkie talkie hanno spesso i cavi attorcigliati? Bene, noi abbiamo dovuto pensare al modo per far sì che quei cavi sembrassero reali”.
“Siamo finiti con un enorme rotolo di cavi che abbiamo immerso in acqua calda, in modo che potessero ammorbidirsi e poi essere cuciti a mano.”

L’attenzione al dettaglio, l’aspetto così reale delle sue creazioni sono stati alcuni dei fattori che hanno portato Chan al successo. In dieci anni è riuscito a trasformare un’operazione che coinvolgeva appena due persone in un vero e proprio impero redditizio.

L’azienda Hot Toys vende action figures con prezzi sino a US$780 (HK $6,000).
Una delle action figures originali del pilota, a gennaio è stato venduto su ebay per US$285 (HK$2,200), diverse volte il suo stesso prezzo iniziale.

 

Hot Toys

Howard Chan ha speso quasi tutti i suoi risparmi per realizzare il primo action figures: il pilota. Il primo a essere venduto nel 2000.

 

Hot Toys ha origini a Hong Kong nel 2000 e adesso ha seguaci in tutto il mondo. L’azienda vende le proprie creazioni nei principali mercati come quello degli Stati Uniti e del Giappone. Hot Toys è una delle diverse aziende che si occupano di realizzare action figures per adulti e collezionisti.

Chan, uno dei primi del settore, afferma che il mercato dei collezionisti è cresciuto talmente tanto da diventare un’importante porzione dell’industria del ‘giocattolo’.

“L’abbiamo vista come una moda: se puoi fare qualcosa di così accurato e dettagliato lo puoi vendere per molti soldi.”
“Il mercato dei collezionisti si è ingrandito moltissimo coinvolgendo tante aziende, e anche studi cinematografici, questo prova che avevamo ragione.”

Hot Toys è conosciuto per le sue esclusive e realistiche action figures che sono vendute mediamente intorno ai $200 o più.

L’azienda ha i diritti per poter realizzare molti dei personaggi Hollywoodiani, da Batman a Iron Man, da Robocop a Ritorno al Futuro.

Un modello di The Bat (il velivolo del film The dark Knight Rises) è attualmente venduto negli Stati Uniti intorno a US$780.
Se lo si vuole è anche possibile registrarsi e pagare a rate mensili!.

 

Hot Toys

Un modello di The Bat del film The dark Knight Rises è venduto per più di HK US$ 6,000.

 

All’apparenza questo tipo d’investimento può anche sembrare esagerato, ma con il tempo può, invece, risultare più che azzeccato. Alcuni collezionisti, infatti, sono riusciti a rivendere le proprie dolls a quasi il doppio del prezzo d’acquisto iniziale.

Kings Art International, con sede a Hong Kong, si è unito al mercato dei collezionisti l’anno scorso, vendendo piccole riproduzioni di Iron Man e attrezzature sceniche a grandezza naturale come lo scudo di Captain America. Lo scudo è stato venduto a HK$4,200 e l’azienda afferma che diverse migliaia di persone lo hanno acquistato.

Anche le aziende americane ne stanno prendendo atto. Il commercio al dettaglio di action figures in scala 1/6 o 1/4 ha sezioni dedicate nei loro siti internet.

Mattel, il produttore di Barbie e Hot Wheels, ha inaugurato mattycollector.com che in base alla descrizione è dedicato a collezionisti adulti che “nutrono una incontrollata ossessione per i loro giocattoli”.

 

hot_toys_-_alien_vs._predator_-_ancient_predator_collectible_figure_hr2_6

Aliens vs. Predator action figures esclusiva per Hot Toys

 

Il successo di Chan non è, di certo, arrivato senza difficoltà. Dopo che la sua azienda ha creato l’action figure del pilota, era convinto di poter creare linee complete di dolls basate su Blockbuster Americani. Ma doveva convincere gli studi di Hollywood che, una piccola compagnia di Hong Kong, era in grado di realizzare per loro action figures ad alta qualità.

“Quello era davvero un grande ostacolo. Stavamo cercando di ottenere delle licenze tramite alcuni agenti di Hong Kong, dicendo loro che volevamo realizzare delle action figures, ma la risposta era sempre la stessa: cosa sono gli action figures?”

Alla fine, grazie a un agente giapponese, Hot Toys riuscì a comprare i diritti per realizzare le dolls di Aliens vs. Predator e questo permise di iniziare a realizzare altre linee come Robocop e Terminator.

 

img_4071a_7

Comprare i diritti per realizzare action figure come Luke Skywalker ha un costo di più di 6 volte delle altre action figures in dollari americani.

 

Chan afferma che l’ottenimento delle licenze non fu cosa semplice. L’acquisto dei diritti per realizzare gli action figures di Star Wars, ad esempio, costò più di sei volte rispetto alle altre action figures in dollari americani.

“Ci sono voluti quasi sei mesi di negoziazione per quella licenza” dice Chan.
“Il mercato dei collezionisti stava diventando sempre più importante con un numero sempre in crescita di seguaci.”

Nonostante sia il capo di una delle aziende manifatturiere più importanti, Chan vanta un importante team di designers. Chan è ossessionato dai dettagli dei suoi toys, a volte effettua variazioni nelle rifiniture un attimo prima di completarle.

Per l’action figure di Star-Lord è accaduto proprio questo. Il suo viso è stato rimodellato dopo che era apparso in tutte le locandine promozionali. Questo perché Hot Toys ha deciso di modificare la sua espressione proprio alla fine, prima di metterlo in commercio.

“Quando lo abbiamo presentato al pubblico, abbiamo realizzato un toy che non sorrideva” dice Chan.
“Ma dopo aver visto il film, più e più volte, Chan e il suo staff hanno deciso che il personaggio interpretato da Chris Pratt aveva bisogno di un sorrisetto che sposasse meglio il suo personaggio a tratti umoristico”.

“Dopo il film abbiamo pensato fosse un personaggio più leggero. Gli studios ci avevano fornito delle immagini dell’attore, ma non si può mai dire com’è un personaggio in anticipo. Così abbiamo modificato il personaggio solo dopo averlo visto.” dice Chan.

 

10501890_10152200944167344_4893679124391650700_n_8

Howard Chan afferma che insieme al suo team hanno deciso di fare una variazione dell’ultimo minuto al viso di Star-Lord.

 

Gary Lam Ka-yin, un fan asiatico, dice che l’attenzione al dettaglio è ciò che determina il prezzo dei prodotti di Hot Toys.

Nel 2009, Lam si è iscritto alla Hong Kong Figure, club per giovani appassionati e afferma di avere ognuna delle action figures realizzate da Hot Toys.

“Hong kong deve andare fiera di quest’azienda, quindi se continueranno a fare prodotti di altissima qualità, senza lasciarsi sedurre da prezzi assurdi che non posso permettermi, continuerò a comprarli” dice Lam.

Diversi anni fa ha comprato le action figures del videogioco Biohazard per HK$1,000 e recentemente le ho rivendute per HK$2,000.

Sam afferma di possedere un action figures che mai venderà. Si tratta del quotatissimo Iron Man che si aggira sugli HK$3,000 quasi tre volte il prezzo iniziale.

“I film hanno permesso a questo mercato di espandersi in maniera esponenziale.” Marvel e Dc hanno fatto tanti bei film, da permettere a compagnie come Hot Toys di cavalcare alla grande questa moda”.

Il club di Lam ha attualmente più di 4,700 followers su facebook edogni tanto si incontrano per cena o per un barbecue. I membri sono 80 percento maschi, ma negli ultimi anni anche le donne si stanno avvicinando al mondo del collezionismo di action figures.

 

10967740_10200161858287108_2023856447_o_9

GaryLam un appassionato asiatico di action figures.

 

Articolo originale:
http://www.scmp.com/news/hong-kong/article/1710819/king-collectibles-how-hong-kong-toy-maker-turned-his-hobby-global