VGM29 – Batman (Futura Knight Version)


Scheda Tecnica

Codice Ufficiale HT VGM29
Anno di Produzione 2017
Licenza DC Comics
Data di Rilascio Presunta inizio 2018
In Commercio No
Scala 1/6
Misure 35 cm
Punti di Articolazione 30
Lista Accessori - 1 espressione neutrale
- 1 espressione aggressiva
- 1 paio di pugni
- 1 paio di mani per aggrapparsi
- 1 paio di mani per tenere i Batarang
- 1 paio di mani per tenere armi e accessori
- 1 mano destra aperta
- 2 Batarangs
- 1 Batarang Beyond Style
- 1 pistola Grapnel
- 1 Gel Esposivo
- 1 pistola Disruptor
- 1 lancia cavo
- 1 sintetizzatore vocale
- 1 stand con il logo del videogame e fondale
Film Batman: Arkham Knight
Url Pagina Ufficiale Prodotto

Recensione

Batman: Arkham Knight è un videogioco sviluppato dai Rocksteady Studios e pubblicato dalla Warner Bros. Interactive Entertainment basato sul supereroe dei fumetti della DC Comics Batman.

Si tratta del sequel di Batman: Arkham City nonché del quarto ed ultimo episodio della saga di Batman: Arkham. È stato pubblicato il 23 giugno 2015 in tutto il mondo per le piattaforme PlayStation 4, Xbox One e Microsoft Windows, il 24 in Australia, il 2 luglio dello stesso anno in Giappone, dove è un’esclusiva della console di casa Sony; le versioni per macOS e Linux sono state cancellate.

Il titolo è ambientato in una ridisegnata Gotham City. La mappa è quattro volte più grande di quella di Batman: Arkham City. La grafica dei personaggi e delle ambientazioni è ancora più dettagliata e realistica, di fatto vengono evidenziate anche le reazioni degli abiti o delle parti del corpo (come i capelli) ai movimenti, al vento e alle condizioni climatiche. È stata introdotta la possibilità di guidare la Batmobile, che ha anche un ruolo fondamentale durante la storia del gioco. I nemici per strada sono molto più numerosi e interagiscono con l’ambiente circostante (ad esempio disegnano graffiti sui muri, oppure distruggono automobili e oggetti circostanti). È assente la modalità multiplayer, in quanto l’intenzione di Rocksteady è sempre stata quella di concentrarsi sul single player, mentre fanno il loro ritorno le sfide dell’Enigmista.
Alla testa dell’esercito che minaccia la città c’è un uomo misterioso, una faccia nuova, il complice di Spaventapasseri: nessuno sa nulla di lui, tranne che si fa chiamare “Il Cavaliere di Arkham” (Arkham Knight). Oracle non riesce a trovare informazioni su di lui, tranne qualche voce che lo collocherebbe a capo di una struttura di addestramento militare in Venezuela e le informazioni riguardanti un enorme esborso di denaro per il pagamento di centinaia di mercenari, di tutte le loro attrezzature e di svariate basi a Gotham. Bruce riesce a salvare i superstiti fra gli impiegati della ACE Chemicals tenuti in ostaggio e scopre che Crane è all’impianto di depurazione: questi infatti ha sintetizzato galloni della sua tossina ed ora li vaporizzerà e farà esplodere l’intero stabilimento, creando una nube di gas allucinogeno che ricoprirà l’intera Costa Ovest degli Stati Uniti. Batman deve correre a fermarli ma viene intercettato e bloccato dal Cavaliere di Arkham: la corazza che il misterioso criminale indossa ricorda molto quella dello stesso Batman, salvo il fatto che cela completamente il suo viso e ne camuffa la voce. Il Cavaliere di Arkham dimostra subito di non essere affatto un mercenario qualsiasi: quali che siano i suoi legami con Crane e l’origine della loro alleanza, questo nuovo nemico è un combattente fenomenale, quasi quanto lo stesso Batman, e, cosa ancora più importante, conosce il Cavaliere Oscuro alla perfezione e non ne fa un mistero, vantandosene e dimostrando tutte le sue conoscenze. Potrebbe addirittura uccidere Batman, ma non lo farà: Crane ha dei grandi piani per lui e deve arrivarci vivo. Ciononostante Batman deve anche essere fermato prima che metta i bastoni fra le ruote a Spaventapasseri e quindi il Cavaliere di Arkham gli manda contro tutti i suoi uomini e decine di carri armati. Batman riesce a sconfiggerli usando la Batmobile e, nonostante tutti i loro sforzi, riesce a raggiungere la stanza in cui si trova Crane. Lo Spaventapasseri è nella sala di controllo e sta finendo di sintetizzare gli ultimi galloni di sostanza, pronto a farla esplodere, quando Batman vi irrompe: dinnanzi a lui Crane inaspettatamente si arrende, asserendo “Ho il pieno controllo di tutto”; Batman lo torchia per farsi dire come fermare la reazione, ma lui gli risponde che se non lo lascerà andare Barbara Gordon morirà. Bruce, incredulo, cerca di chiamare Oracle ma le comunicazioni con la torre sono interrotte: il Cavaliere di Arkham l’ha presa. Approfittando della sua distrazione, Crane fugge e sigilla Batman nella sala di controllo: mancano pochissimi secondi all’esplosione e Batman deve scegliere se usarli per tentare di fuggire o per disinnescare l’esplosione. Batman inizia ad immettere l’agente neutralizzante nelle cisterne di tossina dello Spaventapasseri: questo non fermerà l’esplosione, ma ridurrà enormemente la gittata della nube di gas circoscrivendola al solo stabilimento.

Durante il videogames si possono sbloccare dei livelli bonus tra cui il personaggio del Batman Beyond direttamente dal 2039.
Un Batman futuristico pieno di accessori, interessante la possibilità di cambiare espressione (tecnica brevettata con il Captain America Civil War MMS350 e il Batman BvS Armored MMS349).

  • 22860008_10154982122327344_1269831040159634831_o
  • 22770900_10154982122227344_7713618169434616298_o
  • 22829432_10154982122837344_3905266075753037946_o
  • 22770043_10154982122337344_4912764410015659142_o
  • 22829503_10154982122722344_5902037342291488509_o
  • 22828993_10154982121962344_7487125281317753757_o
  • 22792378_10154982122847344_2146219765906525975_o
  • 22829529_10154982122187344_5348136552476489842_o
  • 22770480_10154982122842344_3207636339659532667_o
  • 22829817_10154982121957344_8284925030636408128_o
  • 22829093_10154982122727344_2379657238906893851_o
  • 22791705_10154982122707344_5752481353605465526_o
  • 22861428_10154982122167344_8968203538336185527_o
  • 22829030_10154982122342344_8726788176846637132_o
  • 22770498_10154982121967344_3508603223220576722_o
  • 22829229_10154982122192344_1107638510437877938_o
  • 22791879_10154982122737344_9100170370019396767_o
  • 22770901_10154982122772344_6516126940645265488_o
  • 22829731_10154982122332344_7989422327786257602_o
  • 22829282_10154982121972344_5958146896605325053_o
  • 22859785_10154982122197344_8597911074855405429_o
  • 22792369_10154982122882344_8655717483538787660_o
Ak1rA

About Josemanuel Adriani

Classe 1978, italo brasiliano, nato in provincia di Milano e cresciuto a Roma. Padre di due gnomi. Sperpera lo stipendio tra collezione di pupazzi, attrezzatura fotografica e viaggi fuori dall'Europa. Acquirente compulsivo all'inzio, poi raffina la scelta, decide di tenere e cercare unicamente oggetti che ricordano la sua infanzia. Non disprezza le costumizzazioni e gli accessori non ufficiali. Si cimenta in prima persona alle modifiche anche più radicali per rendere i modelli più simili ai personaggi dei film.