MMS423 – Princess Leia


Scheda Tecnica

Codice Ufficiale HT MMS423
Anno di Produzione 2017
Licenza TM Lucasfilm Ltd.
Data di Rilascio Presunta fine 2017
In Commercio Si
Scala 1/6
Misure 26 cm
Peso 1,81 kg
Punti di Articolazione 28
Lista Accessori - 1 paio di mani rilassate
- 1 paio di mani rilassate con guanto
- 1 paio di mani che possono impugnare un'arma con guanto
- 1 mano destra in grado di tenere una fiamma ossidrica
- 1 mano destra con guanto in grado di tenere degli accessori
- 1 pistola
- 1 paio di occhiali
- 1 maschera per la respirazione
- 1 fiamma ossidrica
- Stand con placca con il logo del fil e il nome personalizzato
Film L'Impero colpisce ancora
Url Pagina Ufficiale Prodotto

Recensione

La principessa Leia Organa Solo (nata Leia Amidala Skywalker, scritta anche Leila) era la figlia del Cavaliere Jedi Anakin Skywalker e della senatrice Padmé Amidala di Naboo, e la sorella gemella di Luke Skywalker. Dopo la morte di sua madre e il passaggio al lato oscuro della Forza di suo padre, avvenute entrambe nel 19 BBY, fu divisa dal fratello e adottata dal senatore Bail Organa e da sua moglie, la Regina Breha Antilles Organa di Alderaan, diventando così una principessa di Alderaan. Nel 2 BBY, una volta diventata Osservatore del Senato, Princess Leia fu condotta come ostaggio su Kashyyyk per impedire a Bail Organa di contrastare l’ Imperatore nel Senato. Nello stesso anno assiste alla nascita dell’ Alleanza per la Restaurazione della Repubblica su Corellia in trasmissione olografica e su Kashyyyk di persona, proponendo un simbolo per l’ Alleanza, trovato nella casa del Jedi Kento Marek. Nell’ 1 BBY fu nominata senatrice di Alderaan al Senato Imperiale dal padre adottivo, Organa fu famosa per la sua leadership durante la Guerra Civile Galattica ed altri conflitti, cosa che fece di lei uno dei più grandi eroi della galassia. Nello 0 BBY Leia venne scoperta da Darth Fener mentre intercettava i piani della Morte Nera rubati da Kyle Katarn e venne arrestata con l’accusa di tradimento verso l’ Impero. Condotta a bordo della Morte Nera, venne torturata e il pianeta Alderaan venne distrutto sotto i suoi occhi. Leia fornì l’ubicazione di una base ribelle ormai abbandonata su Dantooine. Il governatore Tarkin firmò la sua condanna a morte, ma venne salvata da Luke Skywalker, Ian Solo, Obi-Wan Kenobi, Chewbacca, C3PO e R2-D2. Di ritorno sulla quarta luna di Yavin, base segreta dell’ Alleanza, preparò un attacco contro la Morte Nera. Nel 3 ABY Leia comandò le operazioni di evaquazione della base ribelle su Hoth, dopo essere stati scoperti dall’ Impero. Si rifugiò su Bespin dove riuscì a fuggire con l’aiuto di Lando Carlissian e di Luke. Nel 4 ABY si infiltrò nel palazzo di Jabba the Hutt vestita da cacciatore di taglie per salvare Ian Solo. Leia fece parte anche della squadra infiltrata su Endor e riuscì a farsi aiutare da una tribù di Ewok, un prezioso alleato che li aiutò ad affrontare le forze imperiali e distruggere gli scudi deflettori della Morte Nera. Leia, come suo padre Anakin e suo fratello Luke, era sensibile alla Forza: riuscì in questo modo un paio di volte a percepire la presenza del fratello.
Interpretata da Carrie Fisher, questo personaggio è rimasto nella storia di tutti noi.
Per il quaratensimo anniversario di Star Wars, Hot Toys propone la principessa Leia con l’outfit dell’Impero Colpisce Ancora.
Tre anni dopo, nel quinto episodio, la principessa partecipa all’evacuazione della base Ribelle sul gelido pianeta Hoth. Nonostante l’approssimarsi della battaglia, continua a comandare dalla base in pericolo. Fortunatamente, riesce ad evitare i pericoli e fugge con C-3PO, Han e Chewbacca sul Millennium Falcon. Nonostante siano inseguiti dalle truppe Imperiali, decidono di schivare i colpi volando in un campo di asteroidi quando l’iperguida si rompe. Nonostante Leila sia costantemente in rotta con Han, l’amore nasce; mentre si nascondono in una grotta (la bocca di una lumaca spaziale), condivide il suo primo bacio con il contrabbandiere di Corellia.
Fantastico sculpt, ancora più somigliante rispetto alla prima uscita MMS298.

  • leia_esb (1)
  • leia_esb (6)
  • leia_esb (2)
  • leia_esb (5)
  • leia_esb (3)
  • leia_esb (4)
  • leia_esb (7)
  • leia_esb (9)
  • leia_esb (8)
  • leia_esb (10)
  • leia_esb (12)
  • leia_esb (11)
  • leia_esb (13)
  • leia_esb (15)
  • leia_esb (18)
  • leia_esb (14)
  • leia_esb (16)
  • leia_esb (17)
Ak1rA

About Josemanuel Adriani

Classe 1978, italo brasiliano, nato in provincia di Milano e cresciuto a Roma. Padre di due gnomi. Sperpera lo stipendio tra collezione di pupazzi, attrezzatura fotografica e viaggi fuori dall'Europa. Acquirente compulsivo all'inzio, poi raffina la scelta, decide di tenere e cercare unicamente oggetti che ricordano la sua infanzia. Non disprezza le costumizzazioni e gli accessori non ufficiali. Si cimenta in prima persona alle modifiche anche più radicali per rendere i modelli più simili ai personaggi dei film.