MMS416 – Roadworn Thor


Scheda Tecnica

Codice Ufficiale HT MMS416
Anno di Produzione 2017
Data di Rilascio Presunta seconda metà 2017
In Commercio Si
Scala 1/6
Misure 32
Peso 1,81 kg
Punti di Articolazione 30
Lista Accessori - Un paio di pugni
- Un paio di mani rilassate
- Un paio di mani aperte
- Un paio di mani che possono impugnare il Mjöllnir
- 1 Mjöllnir con led
- 1 Mjöllnir di metallo
- effetti (di plastica) per simulare il campo elettrico intorno al martello
- 1 teschio di Surtur
- Stand appositamente progettato con targhetta e il logo di film.
Film Thor: Ragnarök
Url Pagina Ufficiale Prodotto

Recensione

Thor Odinson è un personaggio immaginario dei fumetti creato da Stan Lee, Larry Lieber (testi) e Jack Kirby (disegni), pubblicato negli Stati Uniti dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Journey into Mystery (Vol. 1) n. 83 di agosto 1962.

Ispirato all’omonima divinità della mitologia norrena, Thor, noto come il Dio del Tuono (God of Thunder) o Il Tonante (The Thunderer), è l’erede al trono di Asgard, figlio di Odino e di Gea. Grazie ai poteri derivatigli dal suo doppio retaggio e dal martello incantato Mjollnir, Thor è uno dei più forti e più importanti protettori di entrambi i mondi, un supereroe membro fondatore dei Vendicatori e uno degli esseri più potenti dell’Universo Marvel.

Nella classifica stilata nel 2011 da IGN, si è posizionato al 14º posto come più grande eroe della storia dei fumetti, dopo Jean Grey e prima di Sogno.

Pochi mesi dopo la creazione di Hulk, Stan Lee ha dichiarato di essersi chiesto: «Come fai a rendere qualcuno più forte della persona più forte? Alla fine l’ho capito: non renderlo umano – rendilo un dio. Ho deciso che i lettori erano già abbastanza familiari con gli dei greci e romani. Poteva essere divertente approfondire le vecchie leggende norrene… inoltre, ho immaginato che le divinità nordiche somigliassero ai vichinghi del passato, con le barbe fluenti, gli elmi con le corna e le clave da battaglia. Journey into Mystery aveva bisogno di una boccata di ossigeno, così ho scelto Thor… a intitolare la testata. Dopo aver scritto una base per la storia e i personaggi che avevo in mente, ho chiesto a mio fratello, Larry, di scrivere la trama perché io non ne avevo il tempo… e fu naturale per me assegnare le matite a Jack Kirby». Nel 1985 Kirby ha dichiarato: «Avevo realizzato una versione di Thor per la DC negli anni cinquanta prima di realizzarlo per la Marvel. Ho creato Thor alla Marvel perché sono sempre stato innamorato delle [sue] leggende, è per questo che conoscevo Balder, Heimdall e Odino. Ho provato a aggiornare Thor e a metterlo in un costume da supereroe, ma era sempre Thor», mentre in un’intervista del 1997 ha affermato: «Conoscevo molto bene le leggende di Thor, ma volevo modernizzarle. Sentivo che poteva essere qualcosa di nuovo per i fumetti, prendere le vecchie leggende e modernizzarle».

Dopo gli eventi di Avengers: Age of Ultron, Thor si ritrova imprigionato sul pianeta Sakaar senza il suo martello. Costretto a combattere in un’arena contro Hulk, suo amico e alleato negli Avengers, Thor deve riuscire a tornare ad Asgard per fermare la pericolosa Hela e impedire il Ragnarok.
I Ragnarok (in islandese moderno anche Ragnarök e Ragnarøkkr) indicano, nella mitologia norrena, la battaglia finale tra le potenze della luce e dell’ordine e quelle delle tenebre e del caos, in seguito alla quale l’intero mondo verrà distrutto e quindi rigenerato.

Ed ecco che Hot Toys rilascia le foto del nuovo Thor per il nuovo film targato Marvel. Figure esclusiva, oltre al “solito” corredo troviamo il teschio di Surtur.
Surtur è un demone del fuoco nativo di Muspelheim, uno dei nove mondi della mitologia norrena, egli risiede alla fine del mondo in attesa del Ragnarok, quando ucciderà gli uomini e gli dei. Al suo primo scontro con Odino, dopo aver formato una alleanza con i Troll e cercato di distruggere il mondo, fu imprigionato dal padre degli Dei all’interno della Terra; sperando di essere liberato inviò al suo carceriere un cavallo alato.

  • 20233039_10154723296292344_2583921378598135347_o
  • 20287151_10154723296997344_4241771531674159619_o
  • 20286851_10154723296512344_6279414229696923004_o
  • 20414052_10154723296832344_2232869197565021592_o
  • 20248061_10154723296252344_5704585914856439659_o
  • 20247869_10154723296627344_6146289184967862195_o
  • 20280246_10154723297112344_336890262322645732_o
  • 20248076_10154723296742344_8407395265619629642_o
  • 20232805_10154723296932344_8272208260486344134_o
  • 20248027_10154723297157344_1705611431325197136_o
  • 20286885_10154723296282344_5593385811713255034_o
  • 20247529_10154723297052344_4710503103640598876_o
  • 20369588_10154723297142344_2426542058971297409_o
  • 19221634_10154723296787344_7176896617946574062_o
  • 20280429_10154723296732344_4813950066050274574_o
  • 20369660_10154723296487344_3599839156167463726_o
  • 20280304_10154723296682344_6655934907736118425_o
  • 20280713_10154723296917344_3912006196660673877_o
  • 20248166_10154723296287344_2068234349706707590_o
  • 20248279_10154723296977344_8390996991001300326_o
  • 20247703_10154723296502344_8164260477242482004_o
  • 20286807_10154723296437344_3839544117951845149_o
Ak1rA

About Josemanuel Adriani

Classe 1978, italo brasiliano, nato in provincia di Milano e cresciuto a Roma. Padre di due gnomi. Sperpera lo stipendio tra collezione di pupazzi, attrezzatura fotografica e viaggi fuori dall'Europa. Acquirente compulsivo all'inzio, poi raffina la scelta, decide di tenere e cercare unicamente oggetti che ricordano la sua infanzia. Non disprezza le costumizzazioni e gli accessori non ufficiali. Si cimenta in prima persona alle modifiche anche più radicali per rendere i modelli più simili ai personaggi dei film.